Vai al contenuto

La scheda di Google Maps per le Istituzioni Pubbliche: gestione della reputazione online

Reputazione online - Google maps per le istituzioni pubbliche

Questo articolo è dedicato ai responsabili e direttori degli uffici pubblici, enti, scuole e di ogni altra istituzione geolocalizzata che opera con pubblico o studenti. Vorremmo sensibilizzare i dirigenti rispetto all’importanza di monitorare la reputazione online dell’Istituzione sulla scheda di Google Maps, oltre alla coerenza e integrità dei dati indicati. E prendere le misure necessarie per rendere coerente e aggiornato il profilo di Google Maps.

Conoscete sicuramente l’utilità di Google Maps nella vita di tutti i giorni, per identificare l’indirizzo di un’attività locale, ufficio pubblico, teatro e magari usate questo strumento come navigatore GPS.

Tuttavia, è possibile che non siate al corrente che il profilo di un’attività commerciale, istituzione scolastica o ufficio pubblico viene gestito in maniera CONDIVISA dal titolare/responsabile dell’attività o istituzione con gli utenti privati che navigano su internet. E non solo grazie alle recensioni…

Per farvi comprendere bene questo concetto, vi mostriamo un’immagine di un caso reale che rappresenta una grave situazione reputazionale di un istituto scolastico:

Reputazione online - Google maps per le istituzioni pubbliche

In questo articolo vi spiegherò in dettaglio cosa è successo nello specifico e come rimediare a queste situazioni. Ma prima fissiamo alcuni punti fondamentali per comprendere i vari livelli di controlli del profilo di Maps

Tipi di profilo My Business (Google Maps)

Qualsiasi profilo presente su Maps può essere “libero” o “riscattato”. Un profilo non riscattato dal responsabile di un’azienda o istituzione presenta un logo a forma di scudo e una riga di testo con indicato “Gestisci questa scheda”, come potete vedere qui sotto:

“Gestire una scheda” significa annunciarsi titolari / responsabili dell’attività/istituzione e diventarne i legittimi proprietari .

Fino a quel momento, tutte le informazioni sono state inserite dagli utenti di Google Maps con la funzione “Suggerisci una modifica“. O potreste averle inserite voi ma non come proprietario, bensì in qualità di semplice utente.

Google Maps è strettamente connesso a My Business, che è la piattaforma da utilizzare per inserire dati, foto e altre informazioni sulla scheda di Google Maps come PROPRIETARIO.

Solo riscattando la vostra attività / istituzione su Google Maps potrete gestire la vostra reputazione online.

Nel momento in cui accedete per la prima volta a My Business, quindi, state per “riscattare” la vostra scheda su Maps, con una procedura che viene descritta in questo nostro articolo. Da quel momento in poi avrete diritto prioritario di modifica.

Ma riscattare la vostra scheda non significa che altri utenti non possano comunque interagire e suggerire modifiche, caricare foto, contributi e danneggiare in vario modo la reputazione della vostra istituzione. Ed è questo l’errore più frequente.

Come limitare l’interazione degli utenti sulla scheda di Google Maps per le istituzioni pubbliche?

Una volta riscattato il profilo, è necessario eseguire subito quella serie di operazioni importanti che indichiamo in fondo a questa pagina, per limitare le modifiche degli utenti alla vostra scheda.

Il vero problema è, come accennavamo poco sopra, che la maggior parte delle istituzioni pubbliche riscattano il loro profilo My Business e poi non sono in grado di gestirlo. La cartolina di conferma della proprietà che Google invia per posta a chi si dichiara proprietario / responsabile viene dimenticata nel cassetto, immaginando che in questo modo la situazione resti “congelata”. Invece la minaccia in termini di reputazione online resta molto alta.

Probabilmente è successo questo all’istituzione scolastica indicata nella foto: il profilo è stato riscattato, ma poi non si è andati oltre. Ma riscattare il profilo non è di alcuna utilità, se non si inseriscono dati e fotografie proprie.

Tra l’altro, dovete sapere che è estremamente difficile richiedere a Google la correzione di commenti e la cancellazione di foto che ledono la reputazione perchè Google opera in maniera limitata su Maps, lasciando grande spazio a figure chiamate Local Guides, che sono una sorta di redattori volontari di Maps. Assai di rado Google agisce tempestivamente per la correzione di errori o danni di reputazione online su Google Maps.

Quindi è molto importante che i vostri contenuti da “titolare” della scheda passino in prima fila rispetto ai contributi degli altri utenti.

La nostra azienda si occupa delle schede Google Maps di diverse istituzioni, incominciando dagli istituti scolastici che sono quelli maggiormente esposti a operazioni di sciacallaggio reputazionale, anche a causa della componente giovanile degli studenti che possiede ottime conoscenze informatiche e desiderio, talvolta, di “punire” il proprio istituto.

A titolo totalmente gratuito, vi proponiamo di correggere e rendere coerente la vostra scheda Google Maps cercando anche, nel limite del possibile, di eliminare problematiche di reputazione online come quella evidenziata nella foto di questo articolo.

La vostra collaborazione è comunque necessaria per il “taglio redazionale” della scheda Google Maps. Un vostro responsabile dovrà prendere alcune decisioni semplici ma importanti relative, ad esempio, alla foto di copertina del profilo. Questa foto, infatti, non potrà mai essere modificata in seguito dagli altri utenti e resterà sempre il “biglietto da visita” del vostro Istituto.

Questo stesso responsabile dell’Istituzione Pubblica dovrà essere in grado, successivamente, di utilizzare l’account My Business per aggiornare periodicamente i dati contenuti. Esattamente come fate di norma con il vostro sito web, ma in maniera molto più semplice, perchè non sono richieste competenze informatiche specifiche.

Se siete interessati alla nostra proposta gratuita, vi preghiamo di contattarci alla mail istituzioni@local-marketing-facile.com


Come gestire la reputazione online del profilo di Google Maps delle Istituzioni?

recensione Google

Dopo aver reclamato la titolarità dell’Istituzione e aver attivato un account Google My Business, è indispensabile inserire immediatamente tutti i dati principali quali indirizzo, numero di telefono, nome e tipo dell’istituzione. Successivamente, è altrettanto importante caricare una o più foto e definire quale sarà la foto di copertina. Infine, è consigliabile caricare il logo dell’istituzione e fare un controllo delle recensioni e delle domande degli utenti presenti, per chiedere eventualmente la cancellazione di recensioni palesemente fasulle e che danneggiano la reputazione online dell’istituzione. Gli interventi successivi sono meno urgenti ma, in tutti i casi, è importante monitorare con frequenza come appare su Google Maps l’Istituzione Pubblica.


Iscriviti alla Newsletter

Perché iscriversi alla Newsletter?

Per essere il primo a poter leggere i nostri nuovi articoli. Per ricevere le nostre offerte per lanciare la tua attività locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *