Mercato, Merce, Moneta e web Marketing: le chiavi del successo aziendale della tua pmi.

web marketing

“Ti insegno ad avere la fila fuori dal negozio ” (la frase più usata dalle agenzie di web marketing)

Questo articolo non parla di local marketing per le pmi in senso stretto. Parla di te come imprenditore, delle tue aspirazioni, della situazione economica scaturita dalla pandemia COVID-19 e del tuo successo aziendale in un futuro incerto. Parla anche del senso di delusione che certamente hai provato molte volte nel corso dell’ultimo anno e di come. E di un termine complicato come “trasformazione digitale della tua pmi” spiegato in maniera semplice.

Lo abbiamo scritto e ripetuto più volte all’interno dei nostri articoli: il web marketing non è in grado da solo di fare miracoli per la tua pmi. Anzi, possiamo affermare con certezza che se la tua azienda locale naviga in cattive acque, prima di spendere denaro nella pubblicità online faresti bene a proseguire nella lettura di questo articolo perché forse i problemi sono altri.

Del domani non vi è certezza

Ora che la pandemia è diventata parte della nostra vita e i ritmi sono più lenti di una volta ti sarai chiesto mille volte quale sarà il futuro della tua azienda.

Che cosa ci riserva il domani? Come specialisti di web marketing a Milano e in Ticino, ce lo siamo chiesti molte volte anche noi. Guardandoci attorno, nel mondo del marketing ci sembra di trovare sempre le stesse proposte tipiche del passato: grandi esperti di vendite che promettono di farti avere la fila fuori dal negozio ma senza spiegarti in che modo. Oppure agenzie di marketing online che ti inviano proposte dedicate alle pmi piene di termini incomprensibili.

E’ inconcepibile che tutte queste agenzie digitali non siano in grado di raccontare una storia imperfetta e credibile, che è poi quella di tutti noi in questo momento: l’assenza di certezze!

Perché è chiaro come il sole che nessuno è in grado di prendere in mano il tuo destino di piccolo imprenditore e garantirti il successo aziendale a livello locale. E questo tu lo hai già capito da tempo. Quindi ripeto ancora una volta: il web marketing da solo non fa miracoli!

Per questo crediamo che possa essere di grande utilità “ritornare alle origini”: ripercorriamo una per una le 3 M fondamentali della tua azienda, per capire quali cambiamenti sono avvenuti dal momento della nascita della tua attività locale fino all’epoca del COVID-19. E poi ci aggiungiamo la quarta M: il Marketing digitale.

Sono certo che scopriremo insieme cose interessanti: aziende fondate su presupposti insufficienti e magari risorte dopo la pandemia. Pmi nate con tutti i requisiti ma che si sono ritrovate senza mercato. Aziende che sono passate attraverso la pandemia come se nulla fosse. Attività locali che erano troppo deboli fin dalla loro fondazione e quindi destinate a soccombere alla catastrofe che ci ha investito.

Le 3 chiavi del successo aziendale di ogni pmi

La Merce (il tuo prodotto o servizio), la Moneta (disponibilità finanziarie per il lancio, un piano di web marketing, per gli imprevisti), il Mercato (la realtà locale nella quale tu operi) sono 3 pilastri fondamentali sui quali ogni azienda poggia. Inclusa la tua pmi.

le tre chiavi del successo aziendale

M come Merce

Il marketing classico ci ha sempre insegnato che un buon prodotto o un buon servizio si vendono da soli. E siamo tutti d’accordo che la qualità sia importante, perché avviare un’attività locale con l’obiettivo di imbrogliare i nostri acquirenti non è accettabile. Le pmi devono sempre puntare al meglio, avendo come obiettivo sempre ben presente il raggiungimento di una eccellente percezione della qualità.

Ho parlato di percezione della qualità, che è una cosa più complessa rispetto alla qualità in sè: i nostri clienti possono non essere in grado di comprendere a fondo la qualità reale dei nostri prodotti o servizi. Pensiamo a una gioielleria che produce preziosi di qualità che resistono nel tempo o a un fisioterapista che è in grado di prevenire i disturbi ancora prima di curarli.

merce

Quindi la qualità è importante, ma è altrettanto importante che i nostri clienti la comprendano a fondo.

Ora spostiamoci nella nostra epoca caratterizzata dalla pandemia di COVID-19: probabilmente la M di Merce è il fattore sul quale la pandemia ha avuto un impatto minore. Sicuramente le persone hanno imparato a dare maggior importanza alla qualità di quei prodotti e servizi che, prima della pandemia, non erano così rilevanti.

Pensiamo ai servizi di consegna di cibo e altre merci a domicilio: questi servizi sono diventati fondamentali in epoca di pandemia ma prima, per fare un esempio, non avremmo probabilmente dato così tanto peso a puntualità, cortesia ed efficienza di una semplice consegna a domicilio di una pizza. Era qualcosa che ci serviva ogni tanto, ma con la pandemia è diventata un’esigenza quotidiana.

Magari la qualità del servizio è rimasta identica, ma solo con la pandemia abbiamo imparato a percepirla in maniera diversa.

Per fare un altro esempio, pensiamo alla qualità della propria connessione internet domestica: con lo smart working obbligatorio, chiunque si è trovato costretto a dotarsi di una connessione veloce e stabile. Questo servizio, probabilmente, non era così fondamentale prima della pandemia e molti di noi non avrebbero apprezzato fino in fondo la velocità reale del nostro provider.

Ed ecco un primo insegnamento: analizza il tuo prodotto e servizio e cerca di comprendere se il tuo cliente lo sta percependo in maniera differente con l’arrivo del COVID-19. Forse il tuo prodotto è diventato più importante ed è il momento giusto per spingere a fondo sul pedale della percezione della qualità, non pensi?

Al contrario, se la tua merce non è più ricercata come una volta varrebbe la pena di riflettere se la pandemia non ha magari accelerato il ciclo di vita del prodotto, spingendolo in una fase di naturale declino. In questo caso o rilanci il prodotto, oppure lo elimini. Non ci sono possibilità di sopravvivere senza cambiamento e difficilmente la situazione ritornerà indietro.

M come Mercato

E’ sempre il marketing classico che ci insegna a individuare il secondo fattore fondamentale: un mercato giusto per il nostro prodotto. A meno che non si tratti di un prodotto davvero innovativo (e quindi senza un mercato già esistente) è evidente che vendere “sabbia nel deserto” è pura illusione.

Nel marketing moderno, così come anche nel web marketing per le pmi, ci si sente ripetere spesso che un prodotto o servizio deve essere “market fit“, ossia deve aderire alle esigenze del mercato. Altrimenti non si venderà, punto e basta. E le esigenze, come abbiamo spiegato poco sopra, cambiano nel tempo.

Non riusciremo a spingere la nostra merce in un mercato inadatto nemmeno con ingenti investimenti in web marketing e pubblicità online? NO .

mercato

La pandemia, lo sanno tutti, ha sconvolto i mercati di riferimento per qualsiasi bene e servizio. E’ sostanzialmente impossibile trovare un’azienda al mondo che non abbia avuto un forte calo o un forte aumento di fatturato a seguito del COVID-19.

A questo proposito, tuttavia, ho una buona notizia per te che operi in un mercato locale con la tua pmi: si è ormai definita con chiarezza la tendenza al ritorno dell’acquirente al negozio sotto casa. Sta per tornare l’era della bottega e tu puoi essere protagonista di questo ritorno al passato.

Ed ecco il secondo insegnamento: approfondisci accuratamente le tendenze del tuo mercato di riferimento in questo periodo di cambiamenti, fai ricerche di mercato attraverso questionari, interviste e ogni altro strumento disponibile, inclusi quelli forniti dal web marketing per capire come si è trasformato nel corso della pandemia. E cerca di capire se questi cambiamenti sono destinati a diventare stabili anche dopo la ripresa.

Prima di rinunciare all’impresa o, al contrario, fare nuovi investimenti devi essere assolutamente sicuro della direzione che sta prendendo il mercato.

Quindi Merce e Mercato sono qualcosa di estremamente interconnesso, anzi: potremmo dire che un oggetto o una prestazione diventano Merce solo in relazione a un Mercato di riferimento. Non vi viene in mente l’antico detto “Mente sana in corpo sano”?

M come Moneta

Anche la più piccola bottega di artigiano richiede un investimento iniziale per poter essere avviata e una riserva per i cosiddetti rainy days. Questo lo abbiamo capito troppo tardi all’arrivo della pandemia, vero? Chi si sarebbe immaginato che una situazione grave ma in realtà già vissuta varie volte nella storia dell’umanità portasse al tracollo delle nostre certezze consolidate?

Non si può negare, tuttavia, che i governi dei paesi sviluppati siano stati particolarmente pronti a garantire una continuità finanziaria alle pmi locali e ai lavoratori dipendenti. Questo spesso ci fa pensare che molte delle attività che hanno chiuso con la pandemia fossero in qualche modo destinate a farlo anche prima. La pandemia ha solo accelerato e consolidato un processo inevitabile e che aveva origine nel passato. Dipendeva proprio dall’analisi delle 3 M che ti abbiamo proposto di fare poc’anzi.

moneta

Cosa c’entra tutto questo con il web marketing per le pmi?

Hai mai sentito parlare di trasformazione digitale? Sicuramente molte volte. Ebbene sappi che proprio il web marketing (o digital marketing, che sono praticamente sinonimi) ti permettono di trasformare digitalmente il tuo negozio, studio professionale, ristorante, hotel e ogni tipo di pmi. E portarli in una nuova dimensione.

E voglio fartelo capire con un esempio pratica: probabilmente possiedi una bicicletta da montagna che usi per fare delle belle gite in montagna con i tuoi figli o con i tuoi amici. Ora immagina che i tuoi figli ti chiedano in regalo una bicicletta a pedalata assistita, per poter percorrere itinerari sempre più lunghi e impegnativi grazie all’aiuto di un motore elettrico. O che i tuoi amici decidano di acquistarne una. Hai già intuito il finale di questa storia, vero? E’ esattamente quello che stai pensando: resterai solo, non potrai più divertirti con loro perché gli itinerari percorsi non saranno più alla tua portata.

web marketing

Quella bici da montagna è il marketing tradizionale, ossia la tua capacità di vendere che hai acquisito nel corso della tua esperienza lavorativa e che è sempre stata la chiave del tuo successo aziendale. Quel motore elettrico che i tuoi amici hanno scelto di recente per affrontare salite più ripide, beh… altro non è che il web marketing, con tutto il suo arsenale di strumenti e strategie che ti portano ben oltre le tradizionali capacità del marketing vecchio stile. Che tu lo voglia o no.

Quindi: se hai svolto e superato l’analisi delle 3 M della tua azienda in maniera attenta ed onesta, allora sei a un passo dalla svolta. La tua presenza sul web sarà il principale fattore di successo aziendale per gli anni a venire. Perché il web ha dimostrato di essere molto più forte della pandemia e puoi star certo che indietro non si tornerà.

Solo le aziende che hanno avviato e stanno portando avanti con costanza la loro trasformazione digitale saranno in grado di emergere in futuro, anche e soprattutto a livello locale.

E se la nostra attività è così piccola da non giustificare la spesa di un consulente di web marketing? Non perderti d’animo, molte tecniche di digital marketing sono davvero alla portata di tutti! Basta solo dedicarci un po’ di tempo. Vogliamo provarci?

Ecco in breve alcune strategie a costo zero molto utili per acquisire nuovi clienti e rendere indistruttibili i rapporti con i vecchi! Alcune di queste tecniche forse le conosci già… e sta a te continuare a inventare, sperimentare, unire.

Una manciata di strategie di web marketing per le pmi alla portata di tutti gli imprenditori locali:

  1. Controlla il viaggio del tuo cliente in 9 passi, per essere sicuro che tutto quello che “sta attorno” al tuo prodotto o servizio sia percepito come vera “qualità”. Anche se lo hai già fatto prima della pandemia, ripercorri il viaggio oggi e vedrai che la situazione è cambiata.
  2. Individua immediatamente tra i tuoi clienti i clienti migliori, quelli che chiamiamo super user! Sono fondamentali in questa fase di ripresa delle attività per evitare che i clienti si dimentichino di te. Ne parliamo ampiamente in questo articolo dedicato al mio cane Sally.
  3. Raccogli e analizza le recensioni per capire come stai andando e in cosa dovresti migliorare. Segui i nostri consigli su come gestire le recensioni (soprattutto quelle negative che sono le più preziose) e leggi questa simpatica storia reale che ti mostra quali errori non dovresti mai fare. Osserva con attenzione con questa web story che ti mostra in 6 passi come raccogliere rapidamente nuove recensioni dai tuoi clienti.
  4. Impara a usare Google My Business (GMB). Se gestisci un’attività locale, non hai più scuse per far finta di non conoscere l’esistenza di questa strumento gratuito. Verifica come appare la tua azienda su Google Maps e se il profilo non è corretto o l’attività non è stata da te rivendicata impara come riscattare e gestire le informazioni dell’attività in pochi passi.
  5. Sfrutta il genio che c’è in te, sviluppando nuovi progetti a costo zero, proponendo nuovi prodotti o servizi senza aumentare i tuoi costi fissi. Il tempo in questo periodo non ci manca e allora perché non lavorare con la fantasia? Leggi la storia della Macelleria di Alfredo, che è un vero esempio per tutte le attività locali.
  6. Crea un elenco di indirizzi mail dei tuoi clienti e inizia a usare una newsletter, che è lo strumento migliore per prenderti cura dei tuoi clienti fidelizzati. Non è obbligatorio avere un sito web per creare una newsletter, anzi! Scopri perché siamo convinti che i soldi spesi per un bel sito web non siano sempre soldi spesi bene.

Nota bene che il costo totale di queste strategie è pari a zero! E’ richiesto solo un po’ del tuo tempo e molta buona volontà. Ora che il tempo non manca di certo…

La trasformazione digitale è un processo, non un progetto!

Questa affermazione non è nostra ma l’abbiamo letta in un recente articolo di Think with Google e noi siamo pienamente d’accordo! Che tu sia una piccola scuola di musica locale, un rinomato ristorante, un’importante azienda leader del mercato locale, una pmi di qualsiasi tipo, devi necessariamente fare i conti con un mondo che sta cambiando.

Se non hai idea di cosa sia una campagna di mail marketing, un post su un profilo Facebook aziendale, un profilo locale di Google My Business hai un problema e devi affrontarlo al più presto anche con l’aiuto di aziende come la nostra che si occupano di web marketing a MILANO e in TICINO e sono specializzate nelle pmi che operano a livello locale.

Non fidarti di chi ti garantisce la fila fuori dal negozio perchè il mondo del digitale spesso fa finta di dimenticare quello che noi ti abbiamo spiegato al principio: che al centro di tutto si trova il tuo prodotto, il mercato nel quale operi e disponibilità finanziarie sufficienti per sostenere il tuo progetto. E tutto questo dipende dalle tue scelte passate e future.

Spero che tu ti sia riconosciuto in alcuni dei concetti esposti, perchè ti aiuteranno a fare la scelta giusta quando qualcuno ti proporrà una strategia di digital marketing per la tua pmi.

Contattaci per una consulenza gratuita relativa al web marketing per le pmi a Milano e in Ticino! Ti invitiamo anche a visitare la pagina dedicata ai nostri servizi base per le aziende locali, dove ti presentiamo le tre strategie fondamentali della Local Marketing Integration.

Chiamaci oggi per una consulenza gratuita sul web marketing digitale e un regalo speciale!


Che cosa è il web marketing?

recensione Google

Il web marketing è un motore che permette di dare una nuova spinta alla tua attività locale (pmi) attraverso una serie di strumenti più o meno complessi da implementare. Una qualunque impresa, piccola, media o grande che sia, può far ricorso al web marketing per migliorare i profitti avendo in mente un unico e fondamentale obiettivo: la crescita e il successo aziendale nel nuovo contesto post pandemia. Il web marketing, in poche parole, è la pedalata assistita della tua bicicletta: ti permette di superare pendenze maggiori e di fare molti più chilometri con lo stesso sforzo fisico della vecchia bicicletta.


Iscriviti alla Newsletter

Perché iscriversi alla Newsletter?

Per essere il primo a poter leggere i nostri nuovi articoli. Per ricevere le nostre offerte per lanciare la tua attività locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *